informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come inserire le citazioni bibliografiche in stile IEEE?

Commenti disabilitati su Come inserire le citazioni bibliografiche in stile IEEE? Studiare a Crotone

Sei alla ricerca di informazioni sulle citazioni stile IEE? Saprai sicuramente che ci sono diversi stili di citazione, il cui utilizzo dipende dalla materia da trattare.

In realtà, la distinzione in base all’argomento era in vigore soprattutto in passato. Oggi, gli stili citazionali si sono molto uniformati. Sono cioè le università a consigliare agli studenti la modalità da utilizzare per la tesi. Le citazioni stile IEE, per esempio, sono molto utilizzate insieme a quelle APA, Chicago, Harvard e MLA.

Qui di seguito, trovi una piccola guida per aiutarti a scrivere in maniera corretta le tue citazioni bibliografiche utilizzando lo stile IEEE.

Citazioni stile IEE: come si realizzano

L’acronimo IEEE sta per Institute of Electrical and Electronics Engineers. Si tratta, infatti, di uno stile di citazione molto usato in ambito tecnico.

Se stai scrivendo una tesi di ingegneria informatica o elettronica, le citazioni bibliografiche IEEE sono sicuramente quelle più indicate.

Si tratta di un metodo che prevede l’introduzione delle note direttamente in bibliografia. Questo significa che non dovrai inserire nulla a piè di pagina. Ti basta mettere il numero nel punto esatto all’interno del testo e poi scrivere il riferimento bibliografico alla fine della tua tesi in ingegneria. I numeri delle note vanno indicati in ordine progressivo all’interno del testo e inseriti tra parentesi quadre.

Qui di seguito un esempio per farti capire meglio:

  • Il manuale propone una panoramica sui temi più tradizionali legati all’elettrotecnica, all’elettronica e alle macchine, con l’aggiunta di nozioni avanzate sui sensori e gli attuatori utilizzati nel comparto dell’automazione industriale [1].

Qui sopra trovi la classica citazione stile ISEE all’interno del testo. In nota bibliografica, invece, dovrai indicare tutte le informazioni riguardanti il testo stesso:

  • [1] Giuliano Ortolani e Ezio Venturi, Manuale di Elettrotecnica Elettronica e Automazione, Roma: Hoepli, 2017.

Dovrai cioè mettere in nota le seguenti informazioni:

  • nome e cognome dell’autore seguito da una virgola
  • titolo del libro in corsivo seguito da una virgola
  • luogo (città o paese) seguito da due punti
  • casa editrice seguito dalla virgola
  • anno di pubblicazione seguito da un punto

Se le citazioni stile IEE si riferiscono a un capitolo preciso di una pubblicazione, dovrai inserire il titolo del capitolo dopo il nome e cognome dell’autore e prima del titolo del testo. Il titolo del capitolo va scritto tra virgolette e alla fine della nota bisogna indicare il numero del capitolo e le pagine:

  • [1] Giuliano Ortolani e Ezio Venturi, “Tecnologie impiantistiche con sistema BUS” in Manuale di Elettrotecnica Elettronica e Automazione, Roma: Hoepli, 2017, capitolo 10, pp. 120-145.

Citazioni bibliografiche di riviste, conferenze e software

Quando si scrive una tesi non si citano solo testi. Spesso, le fonti sono conferenze, articoli di riviste scientifiche e non solo.

Le citazioni stile IEE prevedono regole precise per ogni tipo di pubblicazione, come indicato nel manuale IEEE. Nel testo rimane sempre la regola del numero progressivo tra parentesi quadre, le differenze riguardano la bibliografia finale.

  • citazioni di documenti prodotti durante conferenze:  nome dell’autore, titolo del testo, nome della conferenza abbreviato, città in cui si è tenuta la conferenza, mese, anno e numero di pagina. Ecco un esempio: J. G. Kreifeldt, “An analysis of surface-detected EMG as an amplitude-modulated noise,” presentato alla conferenza Medicine and Biological Engineering, Chicago, Illinois, USA, Nov. 9–12, 1989.
  • citazioni di software: nome del software, versione e anno, azienda, anno di rilascio, tipo di mezzo tra parentesi quadre, disponibilità. Ecco un esempio: Antenna Products. (2011). Antcom: Feb. 12, 2014. [Online]. Disponibile: http://www.antcom.com/documents/catalogs/L1L2GPSAntennas.pdf
  • citazioni di riviste e periodici: nome dell’autore, titolo dell’articolo, abbreviazione del periodico, numero del volume, pagine, mese e anno. Ecco un esempio: M. Ito, “Application of amorphous oxide TFT to electrophoretic display,” J. Non-Cryst. Solids, vol.354, numero 19, pp. 2777–2782, Feb. 2008.

Software per gestire le citazioni

Le citazioni stile IEEE e le citazioni in generale sono molto importanti, perché permettono di conferire maggiore autorevolezza alla tesi e ne rafforzano le argomentazioni. Per questo motivo vanno scritte correttamente e senza errori. Il lettore così potrà anche reperire testi e riviste con maggiore facilità. 

Esistono dei software molto utili che ti renderanno la vita più semplice nella gestione delle tue citazioni bibliografiche:

  • Zotero
  • EndNote
  • Mendeley
  • RefWorks

Mendeley, per esempio, è un software gratuito che può estrarre dati direttamente da un PDF. Cosa significa? Puoi caricare l’articolo da cui hai preso spunto nella libreria del software. Se l’articolo include tutti i dati (autore, nome della rivista, anno di pubblicazione e così via), questi vengono estratti e salvati.

Non solo, si possono catturare riferimenti bibliografici on line, citazioni presenti all’interno di banche dati come Scopus e Science Direct e note tratte da file salvati sul tuo computer. In questo modo, il rischio di errore si abbassa e la costruzione della sezione bibliografica della tesi è molto più veloce. Mendeley è disponibile sia in versione web che in versione desktop.

Dopo la lettura della nostra piccola guida, ti senti pronto a iniziare la stesura della tua tesi e a inserire le note in stile IEEE?

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali