informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come scrivere una richiesta di lavoro: trucchi ed esempi pratici

Commenti disabilitati su Come scrivere una richiesta di lavoro: trucchi ed esempi pratici Studiare a Crotone

Cercare un’occupazione è un impegno costante e faticoso, non bisogna mai perdersi d’animo. Per questo imparare come scrivere una richiesta di lavoro è il primo step di un percorso intenso ma costruttivo

Scrivere una lettera di presentazione efficace

La scrittura è la prima strategia da mettere in campo durante la ricerca di un impiego. Purtroppo non sempre le scuole e i percorsi didattici formano sufficientemente ad una scrittura corretta e persuasiva. Dopo la laurea il primo banco di prova è la ricerca di un’occupazione. In questo articolo ti forniamo qualche consiglio per ottenere una lettera di presentazione efficace seguendo questi semplici consigli:

  • Essere sintetici
  • Evitare le frasi fatte
  • Conosce l’azienda per cui ci si candida
  • Formali ma non troppo

Sono regole generiche, ma neanche queste vanno prese alla lettera. Ogni richiesta di lavoro dev’essere personalizzata in base alla posizione proposta e al settore di riferimento. Su internet si trovano diversi modelli scaricabili, ma ti suggeriamo di non affidarti esclusivamente a questi punti di riferimento per evitare lo spiacevole effetto fac-simile: una lettera di presentazione uguale a centinaia di altre. Tempo sprecato per te e per l’azienda che la riceve.

La lettera motivazionale è personale: sii te stesso

donna che cerca lavoroSegui consigli generali ma privilegia la tua unicità. Una lettera personale è un ottimo biglietto da visita, ti distingue dagli altri. I responsabili delle risorse umane sono incaricati di selezionare il personale e ti effettuare una prima valutazione in base alle autocandidature. La lettera precede il curriculum, quando viene scartata anche tutte le vostre esperienze formative, professionali e competenze trasversali perdono l’occasione di essere valorizzate.

È comunque utile seguire una scaletta, i quattro passaggi fondamentali sono:

  • Descrizione personale e tuoi punti di forza
  • I motivi per cui l’azienda dovrebbe selezionarti
  • I motivi per cui desideri lavorare con l’azienda
  • I saluti e i ringraziamenti formali

Questi quattro paragrafi sono sufficienti a contenere le informazioni giuste per farti notare. A patto che siano ben scritte. Se hai qualche dubbio su eventuali errori ortografici e sintattici chiedi il parere di un esperto, un amico o parente studioso in lettere, o qualcuno che abbia competenze in merito.

Dritti al punto: la stesura della lettera

Sei sicuro di aver scritto una lettera di motivazione incisiva? Non basta scrivere “sono una persona motivata” devi comunicarlo con le parole, cercando di far emergere i tuoi punti di forza senza eccedere. Per cui niente papiri lunghi tre pagine. Una pagina è più che sufficiente. La sintesi è importante anche per la stesura del curriculum. In ogni caso il concetto fondamentale resta quello di non essere prolissi. Lettera di presentazione e curriculum devono essere letti in dieci minuti, ma la partita si gioca nel primo minuto. Da una prima rapida occhiata il recruiter deve comprendere che voi avete la stoffa per ricoprire la tanto ambita posizione.

Il foglio dev’essere ordinato e formattato in maniera precisa, rispettando questa impostazione:

  • Indirizzo del mittente in alto a sinistra
  • Indirizzo del ricevente a seguire sul margine destro
  • Corpo del testo
  • Firma in calce a destra
  • Data e luogo a seguire sulla sinistra

Per catturare nell’immediato l’attenzione è molto importante anche la gradevolezza visiva. Niente font minuscoli e caratteri insoliti. Lasciate stare comic sans se non volete restare disoccupati per il resto dei vostri giorni.

Dietro un grande lavoratore c’è un grande curriculum

Abbiamo già sottolineato l’importanza della sintesi. Il concetto resta valido anche per il curriculum. Ovviamente non è sempre possibile, soprattutto quando durante il percorso professionale si ha avuto la necessità di cambiare posizione e mansione più volte. Ma quali sono le informazioni fondamentali da non trascurare?

  • Foto professionale
  • Data di nascita
  • Indirizzo
  • Profili social
  • Istruzione e formazione
  • Esperienze professionali
  • competenze

Su internet esiste una grande varietà di modelli di curriculum, il più utilizzato è il formato europeo, che rispetta le linee guida internazionali. Ma attenzione, in questo sono riservate diverse sezioni alle varie competenze, dettaglio che a volte tende a far dilungare i candidati con discorsoni noiosissimi. È vero che il cuore pulsante di un curriculum sono le competenze, proprio per questo non vanno sepolte sotto paroloni ed enunciati chilometrici, ma devono essere messe in risalto con parole chiare e d’effetto. Lavori, master, e volontariato, ma un punto che molti non prendono in considerazione sono le referenze, che si indicano soprattutto nei curriculum anglosassoni ma che stanno diventando sempre più decisive anche nel contesto italiano.

La ricerca di lavoro è di per sé un lavoro. Oltre ad un inguaribile ottimismo, doveroso di questi tempi, serve costanza e dedizione. Tenere sotto controllo gli annunci di lavoro, scrivere una lettera di autocandidatura per ogni opportunità lavorativa, fare concorsi e networking, sono solo alcune delle azioni strategiche che ti posso condurre a realizzare il tuo obiettivo di vita: il lavoro dei tuoi sogni.

 

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali